Le virtù del tumulto (seminario all’Esc)

Libera Università Metropolitana  2011 *  Esc, via dei Volsci 159, Roma

La rivolta tra esodo e rivoluzione

Nel pieno della crisi sistemica del capitalismo globale torna attuale il dibattito sulla trasformazione radicale. Per un verso, infatti, il capitalismo della finanza e delle corporation transanazionali non intende accettare regole e considera la crisi come una caratteristica strutturale della odierna produzione di valore; per l'altro, la parabola Obama ci dimostra che il riformismo è un disco incantato e le ricette neokeynesiane armi spuntate. In questo quadro si  acuiscono le tensioni sociali, soprattutto nel vecchio continente, dove con maggiore asperità colpiscono le politiche deflattive trainate dalla Banca centrale e dalla Germania. Da circa un anno l'Europa (con riferimento ad entrambe le sponde del Mediterraneo) è teatro di tumulti che vedono protagonisti i giovani, studenti e precari, e i migranti. Tumulti che, nel segnalare una resistenza potente contro l'austerity, rendono urgente la domanda sul progetto di trasformazione: qual'è l'obiettivo, infatti, dei riot  metropolitani? La tematica del no-future registra adeguatamente le passioni e i discorsi che attraversano le rivolte, da Roma a Londra, da Atene a Tunisi, da Parigi al Cairo? Leggi tutto "Le virtù del tumulto (seminario all’Esc)"

Seminario/Meeting “Uniti contro la crisi” – Marghera

Sabato 22 e domenica 23 gennaio 2011 CSO Rivolta, Marghera - (VE)

Seminario / Meeting "Uniti contro la crisi"

Verso lo sciopero del 28 gennaio

14 / 1 / 2011

L’arroganza con cui i poteri forti del sistema della crisi attaccano diritti, democrazia e qualità della vita, pongono con urgenza la questione dell’elaborazione collettiva di un programma sociale condiviso attorno al quale disegnare un’alternativa possibile a ciò che ci è imposto dall’alto con violenza e ricatto. All’individualismo proprietario su cui si basa la società dell’esclusione e della diseguaglianza sostenuta da dispositivi autoritari e ingiusti, si contrappone la pratica del comune. E’ con questo spirito che uniticontrolacrisi invita tutti e tutte all’appuntamento di Marghera, per dare nuova forza alle lotte che ci aspettano e che hanno bisogno di una nuova elaborazione politica, per una nuova idea di società per cui battersi tutti insieme.

Qui il programma (anche in PDF)