alfadomenica giugno #4

MAZZONI e CORTELLESSA sull'IMMAGINE - RIGOTTI sulla LETTURA – CARBONE Semaforo - BONVICINO Poesia - CAPATTI Ricetta

NELL'OCCHIO DI CHI GUARDA

È appena uscito nelle «Saggine» Donzelli Nell’occhio di chi guarda. Scrittori e registi di fronte all’immagine, a cura di Clotilde Bertoni, Massimo Fusillo e Gianluigi Simonetti, con una postfazione di Stefano Chiodi (XXIV-199 pp., € 21,00). Il libro raccoglie ventitrè brani in prosa (alcuni dei quali prosimetrici) di scrittori e registi teatrali e cinematografici di oggi: ciascuno dei quali commenta una o più immagini, per lo più (ma non esclusivamente) appartenenti alla storia dell’arte. Riportiamo qui il brano di Guido Mazzoni e l’immagine da lui commentata (Luke Cremin, Image #1200, The September 11 Digital Archive), seguiti da un commento di Andrea Cortellessa.
Leggi >

CHE COSA VUOL DIRE LEGGERE OGGI
Francesca Rigotti

Mi hanno dato ben 6.000 caratteri per svolgere il tema Che cosa vuol dire leggere oggi, ma mi rendo subito conto che non sono in grado di scriverli in maniera impersonale. Come si legga oggi non lo so con precisione: dovrei aver fatto una ricerca accurata sul tema e possedere competenze sociologiche che non ho.
Leggi >

SEMAFORO
Maria Teresa Carbone

ISHMAEL BEAH Lingue _ HANNAH ROSEFIELD Schermi _ MAJANLAHTI e OSTI GUERRAZZI Sovversivi _ UGRESIC
Tossici _ ANGWIN Tracce.
Leggi >

POESIE di Régis Bonvicino

#SOPA_DE_OSSOS@NERUDA.COM
#CONDIZIONE CRITICA

Leggi >

PESCE SENZA RICETTA - Ricetta
Alberto Capatti

I moltiplicatori numerici applicati ai nomi dei piatti suonano male e suggeriscono una abbondanza fasulla, una convivenza forzata e una indeterminatezza di fondo.
Leggi >

*alfadomenica è la rubrica settimanale di alfabeta2 in rete:
ogni domenica articoli di approfondimento, dibattiti, scritture, poesie ecc.

Poesie di Régis Bonvicino

Régis Bonvicino

 

Sopa_de_ossos@Neruda.com

Nel negozio della Chascona
post cards
libri di Neruda
magliette

«No me detuve en la lucha»
il volto del Che
disarmato e malato

José, il terrorista mapuche

alla fine fu preso
il lavoro lo fece la CIA
caddero anche capi
del narcoterrorismo

un peruviano mi disse anche
in quel giorno allucinato
che suo zio cileno
di nome Pablo

nato a Pisagua
commerciante di salnitro
ricco e avaro
si reincarnò in un topo

 

Condizione critica

È il sarcofago di un piranha
È un Tarzan miope
che scruta il cielo azzurro
È il nightclub Silêncio

È uno spione: consegna Drummond
come estintore
È la traduzione di Sá-Carneiro
in portoghese

È Baudelaire diviso in dodici
È una balia di scarafaggi
È un Jean Genet trattabile
L'intermediario spaccia struzzi

per Rimbaud
È l'incredibile vasca da bagno portatile
dell'appartamento dove
Majakovskij si ammazzò

Traduzioni di Massimiliano Manganelli

 

Régis Bonvicino (São Paulo, 25 febbraio 1955) è poeta, traduttore, editore e teorico della poesia brasiliana. È autore di undici libri, tra cui Página órfã, Ossos de borboleta, 33 poemas, Más companhias, Remorso do cosmos, Primeiro tempo, di un libro per bambini, Num zoológico de letras, e di un'antologia di poesia contemporanea brasiliana. Ha curato e tradotto l’opera di Oliviero Girondo, libri di Jules Laforgue, Robert Creeley, Charles Bernstein e Douglas Messerli, l’epistolario del poeta e romanziere brasiliano Paulo Leminski, e si occupa in particolare dell’opera dei poeti brasiliani Carlos Drummond de Andrade, Decio Pignatari e João Cabral de Melo Neto. La sua rivista «Sibila», dopo undici numeri, è ora magazine online: http://www.sibila.com.br/.