Libri/Le classifiche di qualità

Alberto Casadei, Andrea Cortellessa, Guido Mazzoni

Da anni Alberto Arbasino invoca un coefficiente di qualità per i libri, alternativo alle classifiche di vendita. Come mai alberghi e ristoranti si misurano a stelle (o a forchette & cappelli) e per i libri contano solo i dati di mercato? È come se il ristorante migliore venisse considerato McDonald’s. Da tempo il successo quantitativo dei «prodotti culturali» sembra azzerare ogni discussione sul valore delle opere d’arte, nonché sui contenuti – stili di vita, visioni del mondo, aspettative di futuro – che da sempre esse veicolano.

Leggi tutto "Libri/Le classifiche di qualità"