Una vogata rituale in laguna

Michele Emmer

“ Questa era Venezia, la città lusingatrice, di una bellezza sospetta, questa città mezzo leggenda e mezzo tranello, nell’atmosfera acre della quale l’arte prosperò prodigalmente nei tempi antichi, città che ispirò ai musicisti suoni che cullano ed addormentano voluttuosamente.”

Biennale  Musica 2011, a Venezia, tema Mutanti, ultima giornata, 1 ottobre. “Stiamo assistendo a una sorta di mutazione della cultura occidentale, della nostra tradizione. Viviamo in un mondo che fa sembrare anacronistici non solo il pensiero, l’approfondimento e la fatica che comportano, ma anche la carta, la pratica, l’artigianato...Oggi che tutto è a portata di un click, viviamo la tentazione di liberarci della memoria, come fosse un fardello pesante da portare.” Parole di Luca Francesconi, curatore della Biennale. Leggi tutto "Una vogata rituale in laguna"