Mirande (23)

Alessandra Carnaroli

mia sorella ha scoperto proprio oggi che c'ha la tiroide, è successo mentre faceva la piega a una signora che gli raccontava del figlio che si stava per sposare dei fiori che li pagava lei invece della sposa perché così gli faceva un regalo e li sceglieva  lei e voi dovete sapere che a mia sorella gli succede questo quando una cliente parla e parla magari di fiori o di vestiti mia sorella guarda nello specchio davanti dove si vede anche la faccia della signora e il casco i bigodini e novella 2000 aperta e tutto il resto guarda questo specchio sorride fa si con la testa e intanto spazzola e magari pensa che c'ha da pagare all'apprendista o a cosa deve fare di cena stasera non per cattiveria ma proprio perché la testa dopo un po' gli parte per conto suo dopo il quarto quinto cliente lei comincia a pensare ad altro è normale a me mi verrebbe di farlo anche prima di pensare  alla cena, al mutuo eccetera. Leggi tutto "Mirande (23)"

Mirande (11)

Alessandra Carnaroli

11

sto imparando a mangiare in modo corretto come dicono i giornali: ho fatto tutte le diete che c'erano scritte da gioia a novella duemila e anche quella della clerici che di cucina se ne intende perché per tanti anni ha condotto un programma sul cibo. adesso lo conduce un'altra più giovane, lei farà il festival di sanremo e a casa nostra sta a tutti simpatica. in molti la preferiscono per esempio a pippo baudo, alcuni dicono che è meglio paolo bonolis ma è perché sono un po' maschilisti, pensano che una donna non è buona a condurre da sola una cosa grande come il festival la ventura ad esempio non ce l'ha fatta anche se con altri programmi va benissimo. la clerici ha fatto anche una bambina con uno straniero sembra felice beata lei che la vita gli sorride e perde peso con la dieta delle zuppe dopo la gravidanza. io cerco di mangiare in modo corretto, non sono andata da un dottore perché costano ma anche un po' mi vergogno: spogliarsi, salire sulla bilancia, stare con le mutandine magari davanti a un uomo io non me la sento... poi  sentirsi dire che sono grossa non ce la faccio più. Leggi tutto "Mirande (11)"

Mirande (7)

Alessandra Carnaroli

7

qualche volta ci penso di aprire la finestra e buttarmi fuori con i pantaloni larghi che ci sta dentro tutto il paese e la maglietta coi bracci forti che alzano venti bambini alla volta.

qualche volta mi vedo saltare come una gatta che insegue un topo nerissimo, gli stacca i baffi e però non bastano a tenermi per aria e sbatto per terra, faccio un rumore di piatti rotti e forchette dappertutto.

le persone fanno finta di non capire quando dico che non ce la faccio più. uno non lo dice per niente, ma perché è vero che le loro voci mi entrano nel cervello come le piume dei piccioni, scrivono parole bruttissime con l'inchiostro rosso che forse è il sangue o forse è l'alchermes per le torte imbottite dei compleanni.

le mie figlie mi mangiano, invece delle carezze mi danno i morsi e usano la voce come un cucchiaino per scavarmi la fossa nel gelato. Leggi tutto "Mirande (7)"

alfadomenica marzo #3

ALBERTO GAIANI – FRANCESCO FIORENTINO – ANDREA CORTELLESSA – ALESSANDRA CARNAROLI– PHILIP CORNER – ALBERTO CAPATTI *

DIFENDERE LA FILOSOFIA?

Alberto Gaiani

Quale ruolo pedagogico pensiamo per la filosofia? Vale la pena mantenerla a scuola e nelle università? E qui forse dobbiamo provare a difendere la filosofia con la filosofia.
Leggi >

ABECEDARIO DEI RIMINI PROTOKOLL
Francesco Fiorentino

Quando nel 2011 l’Università di Saarbrücken ha istituito per la prima volta lezioni di poetica per il teatro, a inaugurarle ha chiamato Rimini Protokoll.
Leggi >

NON SOLO SCRIVERE STANCA. SCRITTURE DEL LAVORO
a cura di Andrea Cortellessa
Uno speciale su Letteratura e lavoro con testi di
Andrea Cortellessa Fabio Zinelli Philip Levine Fabio Franzin Mariano Bàino Alessandra Carnaroli Giancarlo Majorino Luigi Ferracuti Luigi Di Ruscio
Leggi >

ABORTO
Alessandra Carnaroli

Secondo stime recenti
in Italia
l’80% dei ginecologi
è obiettore di coscienza.
Obiettano pure
infermieri e
portantini:
succede in qualche ospedale
di restare a guardare
la fica che perde, tipo partita
di calcio.
Leggi >

PHILIP CORNER ALLA MUDIMA - Video
Guarda il video >

RISO E UVETTA
Alberto Capatti

Ricominciamo, dopo il mese d’agosto 2013, a suggerire delle ricette con cadenza, per ora settimanale, partendo da una domenica che non è più giorno di festa ma di maggiore libertà.
Leggi >

*alfadomenica è la nuova rubrica di alfabeta2 in rete:
ogni domenica articoli di approfondimento, dibattiti, scritture, poesie ecc.

Aborto

Alessandra Carnaroli

Secondo stime recenti
in Italia
l’80% dei ginecologi
è obiettore di coscienza.
Obiettano pure
infermieri e
portantini:
succede in qualche ospedale
di restare a guardare
la fica che perde, tipo partita
di calcio.
“Un analgesico per dio”
neanche, perché il dolore serve.
Un idraulico forse
avrebbe
più a cuore l’efficienza
dello scarico.
tutela della salute
e della vita della donna
oggettivo rischio per la paziente
espulsione del feto consenziente
espulsione della placenta
mammanamammana
una sporcamadonna
emorragia interna
non t' assolvo dal tuo
peccato non ti salvo
a salve (regina dello spago, del rostro, della gruccia
che t'invade, ritorna smangiucchiata prezzemolina
ritorna clandestina come tratta come schiava)
come sparo tra le gambe come inciampo
questo crampo che era figlio
preferisco che dissangui
sveni e dalle arterie
solo ossigeno bollicine con tutte quelle
tutte quellebollicine