Sillabario plumbeo

Andrea Inglese

Terrore

Questa è la lunga stagione del terrore, del terrore d’occidente, europeo, che rende l’uomo animale d’immagini, e non più animale politico. La vita stessa fa paura, nel suo minacciare configurazioni imprevedibili, fuori da ogni controllo istituzionale e individuale, fuori dalle gabbie nevrotiche, al di là di ogni depotenziamento televisivo.  I movimenti bruschi, o ampi, o maestosi, spaventano. Siamo lanciati in una partita difensiva, dove il risultato ottimale, l’unico che sia ragionevolmente perseguibile, è un pareggio. Vivere fa paura. I cacciatori d’immagini, che noi tutti siamo, non vogliono saperne del presente, della sua materialità ottusa, prossima, del suo gremito senza oasi, dorature trascendenti, lampi di salvezza. Leggi tutto "Sillabario plumbeo"