Alfadomenica # 2 – luglio 2019

Sono dedicati direttamente e indirettamente a Nanni Balestrini i testi con cui apriamo e chiudiamo il secondo alfadomenica di luglio: un'intervista a ErosAntEros, il duo di attori che sta portando in scena uno spettacolo intitolato Vogliamo tutto!, e un Alfagola rosso nel titolo e nel colore. In mezzo, libri, musica, arte. Buona lettura!

Benedetta Saglietti, Va in scena la rivoluzione del ’68 con ErosAntEros

Matteo Moca, Leo Strauss, i classici greci per capire il rapporto tra filosofia e politica

Roberto Terrosi, Appunti di viaggio dal Giappone di un secolo fa

Andrea Comincini, Basterà un esercito di maestri elementari per sconfiggere la Cosa Nera?

Nazim Comunale, Ascoltare Liu Fang con la testa appoggiata a un guanciale di nuvole azzurre

Lara Demori, L'arte a Cuba, esplorazioni in forma di gioco

Serena Carbone, Julian Charrière, sguardi indifferenti sulla post-apocalisse

Alberto Capatti, Alfagola / Rosso

Alfadomenica # 1 – luglio 2019

Molti libri, qualche film e l'alfagioco finale: ecco il menu di questo primo alfadomenica di luglio. Qui sotto trovate il sommario completo, buona lettura!

Il sommario

 G.B. Zorzoli, La difficoltà di immaginare un'alternativa politica

Marina Forti, Guerriglieri maoisti in India. Tra gli adivasi del Jharkhand

Barbara Julieta Bellini, Uwe Timm, per una volontà etico-estetica

Massimiliano Manganelli, Walter Benjamin, il narratore

Andrea Gialloreto, Michele Mari, un puzzle di immagini e di parole

Filippo Polenchi, Michael Haneke, in cerca del Soggetto

Stefania Parigi, Blow-up, l’ingrandimento del nulla

Alessio Bergamo, L’asino di Anatolij Vasil'ev

Roberto Silvestri, La memoria-pugno. Lee Anne Schmitt e il cinema sperimentale americano di oggi

Antonella Sbrilli, Alfagiochi / Tempo al minuto

Alfadomenica #5 – giugno 2019

Apriamo l'alfadomenica di oggi con un testo inedito della scrittrice statunitense Rachel Kushner dedicato a Nanni Balestrini. Il 2 luglio, la data in cui Balestrini avrebbe compiuto 84 anni, Kushner parteciperà, insieme a tanti altri, a una serata di letture e di ricordi, in programma a Milano, presso la Fondazione Mudima, a partire dalle 18.30. Anche qui, come è stato a Roma il 19 giugno, sarà un incontro per nulla lamentoso, la malinconia per la scomparsa di una persona che abbiamo avuto la fortuna di conoscere e frequentare temperata dalla gioia di ritrovare e rivivere insieme il moltissimo che ha lasciato dietro di sé. Quanto al sommario dell'alfadomenica, lo trovate qui sotto, ricco come d'abitudine: musica, arte, cinema, politica, libri e in chiusura la rubrica alfagola di Alberto Capatti.

Buona lettura!

Rachel Kushner, “Abbiamo bisogno di cambiare il mondo, ed è urgente”

Paolo Carradori, Alfadisco # 10 – giugno 2019

Antonello Tolve, Speciale Biennale 2019 / Ma sul Padiglione Italia facciamo finta di niente?

Roberto Silvestri, Ma è Grifi o Griffith? A Pesaro 40 ore di inediti

Fabio Salomoni, Buona la seconda. Ekrem Imamoğlu rivince a Istanbul

Eugenio Salvatore, Archeologia di una calunnia

Franco Baldasso, Carlo Levi, lo Stato mannaro

Alberto Capatti, Alfagola / Cipolle (Anno 1971)

Alfadomenica #4 – giugno 2019

"Nella voce - ricorda Valentina Valentini nel suo intervento introduttivo allo speciale con cui oggi apriamo l'alfadomenica - sono legate insieme sonorità, corporeità e spazialità": la voce-corpo, dunque, è il tema dello speciale intorno al quale si articolano i contributi di Maria Cristina Reggio, Daniele Vergni e Ida Alessandra Vinella, quest'ultima in dialogo con Francesca Della Monica. E sonorità, corporeità e spazialità sono state al centro della lunga serata per Balestrini, che si è tenuta il 19 giugno, a un mese dalla sua morte. Un grazie grande, pieno di affetto, per tutti quelli che hanno partecipato alla festa. Il prossimo appuntamento è per il 2 luglio da Mudima,  a Milano. Ve ne parleremo meglio la settimana prossima. Per ora, come sempre, buona lettura!

Il sommario

Valentina Valentini, Speciale La voce-corpo / La voce come enigma e mistero

Maria Cristina Reggio, Speciale La voce-corpo / Il disegno del fiato

Daniele Vergni, Speciale La voce-corpo / Esercizio di memoria per Edipo

Ida Alessandra Vinella, Speciale La voce-corpo / Il femminile della vocalità. Dialogo con Francesca Della Monica

Tommaso Gennaro, Beckett, ovvero la realtà

Enrico Terrinoni, Ngugi, sguardi attraverso le crepe del colonialismo

Vincenzo Barca, Bensimon, un paese annegato

Andrea Comincini, Antispecismo prossimo venturo

Antonella Sbrilli, Alfagiochi / La descrizione di un rebus

Alfadomenica # 3 – giugno 2019

Sarà – ne siamo sicuri – una grande festa quella in programma mercoledì 19 giugno al Teatro Argentina di Roma: una festa per ricordare Nanni Balestrini, evitando da un lato i toni lagnosi che lui avrebbe considerato sommamente disdicevoli, dall'altro cercando di afferrare i moltissimi aspetti della sua opera – impresa impossibile e tuttavia necessaria, di cui l'incontro di mercoledì, intitolato I migliori Nanni della nostra vita e articolato su un lungo orario, dalle 17 alle 23, è solo il primo passo. Trovate in basso, sotto il sommario (come sempre densissimo di contributi), l'invito: tanti i nomi, e forse ancora qualcuno manca.

Grazie al Teatro di Roma per l'entusiasmo con cui ha aderito alla nostra proposta, grazie a tutti quelli che vorranno partecipare da vicino o da lontano a questo ricordo. (Ne seguirà poi un altro, ugualmente intenso, alla Fondazione Mudima di Milano, il 2 luglio, giorno del compleanno di Nanni).

E adesso, buona lettura!

Maria Teresa Carbone, Alfabeto Balestrini

Stefano Jorio, Lo scontro in atto tra la Weltdemokratie e il neofascismo

Lelio Demichelis, La filosofia & l’analisi: come restare umani

Alberto Comparini, Poesia ed ecologia

Simone di Biasio, Umberto Fiori, il desiderio di essere ognuno

Paolo Carradori, Music@Villa romana: due giorni di suoni radicali e memorie ottocentesche

Enrica Palmieri, Shaun Parker, Piccolo Grande Uomo

Cecilia Guida, Bert Theis. L'artista che imparò a volare

Michele Emmer, Gli ultimi Kraho: una storia modello

Alberto Capatti, Alfagola / Cipolle (anno 1549)

Roma, Teatro Argentina

mercoledì 19 giugno 2019

Dalle 17 alle 23, fra Sala Squarzina e Sala Grande, una kermesse

a cura di alfabeta2: conversazioni letture proiezioni performance e musiche

per Nanni Balestrini, «artista totale della parola» (1935-2019),

illustreranno la sua figura tra editoria e comunicazione, politica e società,

immagini e video, poesia e narrativa, musica e teatro.

Intervengono fra gli altri, in ordine di apparizione (più o meno!):

Paolo Fabbri, Gino Di Maggio, Romano Luperini, Renato Parascandolo, Vittorio Pellegrineschi, Renato Barilli e Silvia Ballestra; Franco Berardi “Bifo”, Paolo Virno  e Francesco Raparelli; Valentina Valentini, Michele Emmer, Paolo Bertetto, Gianfranco Baruchello, Carla Subrizi, Achille Bonito Oliva, Patrizio Peterlini e Manuela Gandini; Roberto D’Agostino; Alberto Capatti; Flavia Mastrella e Antonio Rezza; Fausto Curi e Niva Lorenzini; Rachel Kushner; Giovanni Fontana, Cecilia Bello Minciacchi, Marco Giovenale e Michele Zaffarano; Tommaso Ottonieri, Marco Palladini ed Emanuele Trevi; Gilda Policastro e Cetta Petrollo Pagliarani; Florinda Fusco e Franca Rovigatti; Maria Grazia Calandrone, Laura Cingolani, Fiammetta Cirilli, Elisa Davoglio, Fabio La Piana, Massimiliano Manganelli, Vincenzo Ostuni, Lidia Riviello e Sara Ventroni; Mario Gamba, Alvin Curran, Iaia Forte, Fabrizio Parenti con Josafat VagniIlaria Drago con Luigi Cinque e Gianluca Ruggeri; Peppe Servillo

Conducono Maria Teresa Carbone e Andrea Cortellessa

Alfadomenica # 2 – giugno 2019

Pubblicheremo il programma completo la prossima settimana, ma già adesso invitiamo i nostri lettori che si trovano a Roma a segnare sull'agenda il ricordo di Nanni Balestrini organizzato dall'Associazione Alfabeta, che si terrà al Teatro Argentina mercoledì 19 giugno, a un mese dalla sua morte. Sarà un lungo incontro, dalle 17 alle 23, e l'idea - più che di un ricordo - è che si tratti insieme di una giornata di studio e di una festa, per cominciare a analizzare il ruolo determinante che Balestrini ha avuto nella cultura italiana (e non solo) dagli anni Sessanta in poi, e per celebrare la sua opera attraverso le parole, le immagini, la musica. Quanto all'Alfadomenica di oggi, trovate il sommario qui sotto e come sempre c'è molto da leggere, molto su cui pensare, a partire dal ritratto di Paul Virilio con cui lo apriamo. Buona lettura!

Il sommario

Jean Richer, Paul Virilio, la luce ascendente

Gianfranco Marrone, Piero Camporesi, oltre la gastromania

Francesco Laurenti, E se fossimo tutti “quasi” traduttori?

Matteo Moca, Come riconquistare il senso estetico

Serena Carbone, L'opera d'arte chiusa nel caveau

Antonello Tolve, Domenico Antonio Mancini, all’ombra delle periferie silenziose

Marilena Borriello, Il grado zero e lo spazio astratto in The Prisoner di Peter Brook

Emilio Maggio, Il ritorno dell'horror politico. Noi di Jordan Peele

Antonella Sbrilli, Alfagiochi /Libri animati / libri aumentati

Alfadomenica #1 – giugno 2019

Quando soffia il”  si intitola l'incontro che si tiene alla galleria Laura Bulian di Milano (Via G.B. Piranesi 10) alle 18 di venerdì 7 giugno: è il finissage della mostra La lingua tagliata, curata da Manuela Gandini, che raccoglie opere di Nanni Balestrini, Gianni Pettena e Gianni Emilio Simonetti, ed è soprattutto un saluto a Balestrini, che ci ha lasciato il 19 maggio. Ed è con la recensione della mostra che apriamo l'alfadomenica di oggi, denso come sempre di proposte. Trovate qui sotto il sommario; qui ci preme solo ricordare che sono previsti due altri ricordi di Balestrini, uno a Roma il 19 giugno al Teatro Argentina, a un mese dalla morte, uno a Milano alla Fondazione Mudima il 2 luglio, la data del suo compleanno. Di entrambi daremo presto il programma completo.

Buona lettura!

Il sommario

Cristina Zappa, La Lingua tagliata. D-istruzioni dei codici. Guerriglia visiva di Balestrini, Pettena, Simonetti

Benedetta Carpi De Resmini, Speciale Biennale 2019 / Il Limbo nella visione di Lina Lapelytė e nell’opera Sun & Sea (Marina)

Francesca Guerisoli e Diego Vincenti, Speciale Biennale 2019 / Sun & Sea (Marina): una lettura tra arti visive e teatro

Gabriele Sassone, Speciale Biennale 2019 / Fallimento, utopia, sogno. Intervista a Driant Zeneli

Giorgio Mascitelli, I gilet gialli e Bartleby

Aldo Bonomi, Contrattare l'algoritmo, uscire dai luoghi di lavoro. Istruzioni per il sindacato prossimo venturo

Maria Teresa Carbone, Aumentare la lettura per aumentare i lettori. Quattro domande a Gino Roncaglia

Giorgio Villani, Mondo vampiro

Ada De Pirro, Essere soltanto. Marco Giovenale nel rovescio della scrittura

Michele Emmer, Assenza, altrove. Takara, la notte che ho nuotato

Alberto Capatti, Alfagola / Sufflé di ceci