Alfadomenica # 3 – aprile 2019

L'appuntamento mensile con il ciclo sulla poesia del nuovo millennio curato da Ivan Schiavone (questa volta, chiamata a scegliere cinque voci degli anni Duemila è Cecilia Bello Minciacchi); un'intervista a Trinh T Minh-ha tradotta da "Radical Philosophy"; un commento sulla vittoria del candidato non governativo come nuovo sindaco di Istanbul; e ancora, recensioni di libri, spettacoli, mostre, e infine la  quindicinale rubrica Alfagiochi: sono questi i materiali che proponiamo nell'alfadomenica di oggi. Non ci dilunghiamo oltre, ma vi segnaliamo che è uscito nei giorni scorsi il volume più recente della collana di Alfabeta, Stare al gioco, a cura di Marco Dotti e Antonella Sbrilli. Ci ritorneremo. Per ora, buona festa e buona lettura!

Il sommario

Cecilia Bello Minciacchi, 5x5. Poesia italiana del nuovo millennio / La manutenzione del linguaggio

Trinh T Minh-ha e Lucie Kim-Chi Mercier, Dimenticare il Vietnam. Un'intervista

Fabio Salomoni, L'opposizione vince anche a Istanbul

Ludovica del Castillo, Carlo Bordini, sul non nascondersi

Enrico Terrinoni, David Hayden, panorami irlandesi tra paradosso e sogno

Maia Giacobbe Borelli, Quando il sole splende sul Canada. Kanata, épisode I – La Controverse

Costantino Ciorni, In viaggio con le bolle di sapone

Serena Carbone, Progetto Oreste, il fantastico nel quotidiano

Silvia Cegalin, A piedi nudi ballano i santi. Relazioni umane e paesaggi naturali nella pratica artistica site specific

Antonella Sbrilli, Alfagiochi / Artonauti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.