Alfadomenica #2 – marzo 2019

Con una recensione firmata da Andrea Santurbano del "loico e logorroico", Camminare di Thomas Bernhard si apre l'Alfadomenica di oggi, denso - perfino monotono ripeterlo - di riflessioni su libri, spettacoli teatrali, film, senza dimenticare l'appuntamento quindicinale con i giochi proposti da Antonella Sbrilli. Questo movimento fra ambiti diversi è tratto caratteristico di Alfabeta,  fin dall'uscita del primo numero della prima serie, nell'aprile del 1979. Presto saranno quarant'anni, e li festeggeremo. Ma intanto, chi volesse sostenere nell'oggi il lavoro della rivista, non ha che da iscriversi all'associazione Alfabeta o anche semplicemente fare una donazione libera. A tutti, comunque, buona lettura!

Il sommario

Andrea Santurbano, Thomas Bernhard, il senso errante

Clotilde Bertoni, Corrado Stajano, giustizia per un sovversivo

Federico Francucci, Peter Sloterdijk, o del pensare pericolosamente

Arturo Mazzarella, Radicamenti perturbanti

Maria Cristina Reggio, Lo specchio teatrale di Jacob von Gunten riflette Robert Walser

Michele Emmer, La nascita dell'odio

Antonella Sbrilli, Alfagiochi / Doppio jukebox

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.