Alfadomenica # 4 – ottobre 2018

Si apre nel segno della musica l'Alfadomenica di oggi, con la settima puntata di Alfadisco, la rassegna di novità discografiche curata da Paolo Carradori, e due recensioni, rispettivamente di Arianna Agudo e di Giorgio Villani, di Canone boreale di Federico Capitoni e di Monsieur Croche di Claude Debussy. Segue un'ampia riflessione di Claudio Canal su intelligenza artificiale e pedagogia, un tema su cui invitiamo i nostri lettori ad ampliare il dibattito sia nella sezione Commenti, sia nel Cantiere di Alfabeta e sulla pagina Facebook della rivista. Chiudono il sommario un intervento di Franciscu Sedda sul caso Riace e l'Alfagola di Alberto Capatti.

Buona lettura!

Paolo Carradori, ALFADISCO #7 – Ottobre 2018

Arianna Agudo, Il Canone boreale e l’ombra di Bloom

Giorgio Villani, Claude Debussy, armonia in grigio et in silenzio

Claudio Canal, Intelligenza (poco) Artificiale e Pedagogia (tanto) Artificiale?

Franciscu Sedda, Le nuove isole di utopia. Riace

Alberto Capatti, Alfagola / Crocchette di patate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.