Alfadomenica #2 – settembre 2018

Con un intervento di Giorgio Mascitelli che invita a considerare molto criticamente la tesi, oggi ripetuta da più parti, secondo la quale i (cattivi) comportamenti elettorali italiani sono legati alla diffusione dell'analfabetismo funzionale, si apre oggi un alfadomenica dedicato alla saggistica (Del Castillo su Nietzsche a Wall Street, Dattilo su La vita delle piante, Moca su Il mito del progresso. Filosoficamente considerato, Terrosi su Filosofia dell'automatismo). In chiusura, ritorna dopo la pausa dell'estate l'Alfagiochi di Antonella Sbrilli.

Buona lettura!

Giorgio Mascitelli, L'argomento dell'analfabetismo funzionale

Ludovica Del Castillo, Nietzsche a Wall Streetil mezzo fa parte della verità

Emanuele Dattilo, Emanuele Coccia, metafisica vegetale

Matteo Moca, Bouveresse, il progresso come falso movimento

Roberto Terrosi, Automatismo, una dimensione etica

Antonella Sbrilli, Alfagiochi / Andate e ritorni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.