Semaforo # 1 – gennaio 2018

Astrologia

Secondo i dati raccolti dall'American Psychological Association dal 2014, i millennial sono la generazione più stressata, e anche la generazione più probabilmente pronta ad affermare che il suo stress è aumentato nell'ultimo anno dal 2010. (...) E gli americani nel loro complesso hanno visto aumentare lo stress a causa del tumulto politico dopo le elezioni presidenziali del 2016. L'edizione 2017 del sondaggio dell'APA ha rilevato che il 63% degli americani ha dichiarato di essere significativamente stressato per il futuro del proprio paese. Il 56% delle persone ha affermato che leggere le notizie li stressa, e i millennial e gli esponenti della Generation X sono stati significativamente più propensi degli anziani a dirlo. Ultimamente queste notizie riguardano spesso lotte intestine politiche, cambiamenti climatici, crisi globali e la minaccia della guerra nucleare. Se lo stress rende l'astrologia più attraente, non sorprende che un numero sempre maggiore di persone ne sia attratto.

Julie Beck, The New Age of Astrology, The Atlantic, 16 gennaio 2018


Depressione

Nella dichiarazione ufficiale per la Giornata mondiale della salute nel 2017, le Nazioni Unite hanno preso in esame gli studi più autorevoli e hanno concluso che "la narrativa biomedica dominante della depressione" si basa su "un uso distorto e selettivo dei risultati della ricerca" che "va abbandonato". Dobbiamo passare dall'attenzione verso gli “squilibri chimici”, così è scritto, all'attenzione verso gli "squilibri di potere". (...) Se siete depressi e ansiosi, non siete macchine con parti mal funzionanti. Siete esseri umani con bisogni insoddisfatti. L'unica vera via d'uscita dalla nostra epidemia di disperazione è che tutti noi, insieme, iniziamo a soddisfare quei bisogni umani – per una connessione profonda, verso le cose che contano veramente nella vita.

Johann Hari, Is everything you think you know about depression wrong?, The Observer, 7 gennaio 2018

Signori della guerra

Tancítaro è, per noi, il microcosmo di un problema che si sta manifestando oggi in gran parte del mondo, causando molte delle sue peggiori crisi: sacche di signori della guerra all'interno di uno stato funzionale. Questi signori della guerra aiutano lo stato fornendo stabilità locale, ma anche implicitamente contestano la sua autorità. Lo stato e il signore della guerra possono sviluppare un accordo che permetterà un giorno al signore della guerra di incorporare il proprio territorio nello stato. O, molto più comunemente, possono competere per il controllo, spesso portando alla violenza. Ciò apre lo spazio al crimine organizzato - le mafie che spesso hanno portata globale – e impedisce ai paesi di coalizzarsi in stati unificati.

The Interpreter (newsletter del New York Times), How Do You Build a State Up From Nothing?, 17 gennaio 2018

Il Semaforo di Alfabeta è a cura di Maria Teresa Carbone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.