Antonella Sbrilli

Nella prima puntata della rubrica dedicata alla Biennale alla lettera, due settimane fa, abbiamo proposto di anagrammare i nomi degli artisti della LVII Biennale in corso a Venezia, a cui Alfabeta2 ha dedicato uno speciale con gli interventi di Manuela Gandini, Francesca Pasini e Andrea Cortellessa e nell’alfadomenica di oggi un contributo di Tiziana Migliore (altri articoli seguiranno).

L’anagramma che introduceva il gioco era questo: “Coraggio era l antidoto” e ricombinava le lettere del nome dell’artista Giorgio Andreotta Calò.

Veneziano di nascita, è l’autore di affascinanti “clessidre”, sculture in bronzo ricavate dal calco dei pali di legno che si vedono nella laguna di Venezia, consumati nel punto di livello del mare. In questa edizione della Biennale, l’artista è presente nel Padiglione Italia con l’opera Senza titoloLa fine del mondo, un ambiente di specchi e di acqua, di capovolgimenti e riflessi.
Adriana Castagnoli ha individuato la soluzione via mail, mentre su Twitter il triplo nome dell’artista (7, 9, 4) ha dato avvio alla ricerca dell’anagramma più attinente al suo operare.
Viola Fiore (@caro_viola) ha colto la presenza del riflesso e poi dell’acqua chiusa e inquietante dell’opera veneziana, nei bellissimi anagrammi: “E canto il raggio dorato” e “In tragico e dorato lago”.
Venezia compare anche nella proposta di Sandra Muzzolini “Giocatore tira gondola”. Per altri anagrammi, più o meno nonsensici, ironici e surreali, si può cercare su Twitter l’hashtag #alfagiochi.

L’obiettivo del gioco, che proseguirà con questa modalità per tutta l’estate, è quello di arrivare al prossimo novembre, in occasione della fine della manifestazione, all’allestimento di un nostro “padiglione di anagrammi d’artista”: appunto una Biennale alla lettera.

Ricordiamo come si gioca: a questi indirizzi web si trovano i nomi degli artisti nelle diverse sezioni. Dagli elenchi si possono scegliere i nomi che più ispirano e proporre degli anagrammi, inviandoli - senza indicare la soluzione - su Twitter ad @alfabetadue con gli hashtag #alfagiochi #Biennale oppure via mail all’indirizzo redazione@alfabeta2.it.

Finora sono stati rimescolati i nomi di una decina di artisti. Alcuni degli anagrammi potrebbero davvero essere i titoli di mostre.
L’artista - sardo di nascita - Michele Ciacciofera diventa per Giuseppina Zizzo “Chi farà cocci e miele?” e per Viola Fiore si trasforma nella definizione stessa del suo lavoro nell’atelier: “E lì faccio ceramiche”.

Sandra Muzzolini ha scelto la spagnola Teresa Lanceta, ricombinata in “Anatra celeste” e Luigi Scebba ha lavorato con il nome della francese Marie Voignier (“Germinavo ieri”). I due giocatori poi propongono due anagrammi totalitari, che trasformano il nome e cognome di partenza in una sola parola: “Contrariandomi” è la notevole prova di Sandra Muzzolini per l’artista argentino Martin Cordiano; e “Risanala” è la sintesi di Luigi Scebba per il nome di Anri Sala.

C’è poi il caso di un artista, il cui nome (6, 6) non è stato ancora scoperto, che ha avuto diversi anagrammi: “Ricatta Logos”, “Scaglio torta”, “Logica storta”, “Ago scaltrito”. Possiamo dire, come indizio, che è ungherese, e lasciare aperta la caccia alla soluzione per il prossimo numero. Oltre, naturalmente alle nuove proposte che andranno a popolare il padiglione verbo-visionario.

Soluzioni arretrate

E il gioco delle lettere di Alfabeta2? A questo indirizzo si trova un file che raccoglie molte delle immagini inviate: si può scaricare e usarlo come repertorio da cui ritagliare le immagini per comporre la propria versione di Alfabeta2 o di altre parole formate dagli stessi caratteri alfanumerici. La ricomposizione può essere fatta in digitale o anche su carta, se si ha voglia di usare forbici e colla, e inviata al consueto indirizzo redazione@alfabeta2.it. La tavola riassuntiva con i caratteri da ritagliare è a cura di Grafica Eletti.

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!

Archivi