Dieci passi nell’acqua

La città è crollata senza rumore.
Nel centro di tutto si staglia
l’acqua imprigionata, una geometria
esatta – ombre e fondali.
Resta una piscina che non dice ,
non sa il viaggio dell’acqua sin qui.
Non sa, non ha prove di verità.
Aspetta.

Gabriela Fantato, insegna lettere al Liceo Manzoni di Milano. La sua poesia è stata tradotta in.inglese, francese, arabo e spagnolo. Ultimi libri pubblicati: Codice terrestre, prefaz. Milo De Angelis, (La vita felice 2008, Milano); L'estinzione del lupo, prefaz. Elio Pecora (Empiria 2012, Roma). Con una silloge è presente nell'annuario di poesia mondadori (Mondadori 2012, Milano) e nell'antologia Nuovi poeti italiani 6 ( Einaudi, 2012)

 

Il ciclo Una poesia è a cura di Ivan Schiavone.

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!

Archivi

THIS ARM / DISARM
Le macchine armate di Paolo Gallerani in un filmato di Maurizio Gibertini - Milano 10 marzo guarda il trailer