woman_traffic-300x202Futuro / 1

Nova Spivack, un futurologo nonché imprenditore che lavora con l’intelligenza artificiale, dice che un dispositivo indossabile come Google Glass potrà, per esempio, riconoscere un libro e poi collegarsi a una voce online che rappresenta quel libro a cui si potranno fare domande. Tutto nel mondo si presterà a una chiacchierata. ("Ciao, scatola di Corn Flakes. Sono allergico a te?").

Matthew Hutson, Our Bots, Ourselves , The Atlantic, marzo 2017

Futuro / 2

Abbiamo ogni sorta di tecnologia digitale: i personal computer, trent’anni di internet, venti di telefoni cellulari, dieci di smartphone. Sapevamo come andavano le cose con l’analogico. Penso che, ora che il digitale è diventato così dominante, le persone tornano all’analogico perché fornisce un contrappeso o lavora in un modo che al digitale semplicemente non riesce. Penso sia l’effetto del pensiero critico, di un’analisi della natura della tecnologia.

David Sax, autore di The Revenge of Analog: Real Things and Why They Matter , intervistato da Neel V. Patel, The Resurgence of Analog Makes Sense in a Post-Digital Era , Inverse, 8 febbraio 2017

Futuro / 3
Ho fatto una risoluzione, quella di essere più educata. Non so a cosa servirà: potrebbe essere un momento pericoloso per la gentilezza. Potrebbe comportare sacrifici. Potrebbe voler dire porgere l'altra guancia. Un mio amico dice che questo è l'inizio della fine dell’ordine globale: dice che tra un paio di decenni saremo costretti a mangiare ratti e bulbi di tulipano, come si faceva un tempo, in epoca di collasso sociale. Penso al ruolo che le buone maniere potrebbero svolgere in un mondo dove si mangiano ratti, e mi sembra importante. Non essendo mai stato messa alla prova, non avendo sopportato la fame, la guerra o l'estremismo o anche la discriminazione, e perciò non sapendo se sono vera o falsa, coraggiosa o vigliacca, altruista o egoista, se sono nel giusto o sto sbagliando, sarebbe bene avere una bussola con cui navigare.

Rachel Cusk, The Age of Rudeness, The New York Times Magazine, 15 febbraio 2017

Il Semaforo di Alfabeta è a cura di Maria Teresa Carbone

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!
THIS ARM / DISARM
Le macchine armate di Paolo Gallerani in un filmato di Maurizio Gibertini - Milano 10 marzo guarda il trailer