Oggi su alfadomenica:

  • Franco Berardi Bifo, La mutazione neoliberista: Un paio di anni fa, l’anno precedente l’EXPO milanese per intenderci, insegnavo a Brera, e il mio corso era dedicato alle questioni della precarietà. Il tema dell’EXPO, e particolarmente del lavoro gratuito che veniva “offerto” ai giovani, era naturalmente al centro delle mie lezioni e delle discussioni in classe. A un certo punto un ragazzo cinese che aveva seguito il mio corso con attenzione, anche se aveva qualche difficoltà con la lingua (ma sai come fanno, mentre tu parli digitano sul cellulare una parola che non capiscono e poi fanno cenno di sì tra sé e sé) prese la parola e mi disse che lui aveva accettato la proposta dell’EXPO. Gli chiesi di spiegare le sue ragioni alla classe, e lui disse una cosa ragionevolissima. Leggi:>
  • Tero Liukkonen, Silenzio, parole, silenzio:  Per indole sono sensibile e introverso e ho temuto molte prove della vita ancor prima che arrivassero. Sono sempre stato piuttosto sicuro di crollare, di non resistere, di fallire. Solo di rado sono riuscito a fronteggiare le sfide. Le difficoltà mi accerchiavano e soltanto dopo che se ne erano andate mi accorgevo di essere effettivamente sopravvissuto. In realtà, anche piuttosto bene. Ero stato capace di trovare la forza interiore dentro di me, oltre ogni aspettativa. E quando la situazione si calmava, allora pensavo: dov’è che anche stavolta ho trovato l’energia per farcela? La risposta è breve: in me c’è il silenzio. Leggi:>
  • Alberto Capatti, Alfagola / Risotto alla milanese con l'olio d'oliva:  Si era sempre preparato con il burro. Lo stesso Artusi, nelle sue tre ricette della Scienza in Cucina, ne prescriveva 80 grammi per 500 di riso, o 50 grammi per 300. L’ultima edizione curata dall’autore è del 1911. Pochi anni dopo, per cuochi e cuoche, arriva la guerra, e succede l’impensabile. Il burro di latte è sofisticato con caseina o margarina. Nel mercato si trovano poi “i così detti burri economici od artificiali” che mescolano oleomargarina, latte, acqua, burro naturale e materia colorante. Leggi:>
  • Antonella Sbrilli, Giochi alfabetici / L'oracolo in archivio: Fine anno: tempo di bilanci e di aspettative, di sguardi all’indietro e di interrogazioni divinatorie. Senza ricorrere a dadi, monete, bastoncini e a complicati calcoli, Alfabeta2 mette a disposizione delle piccole scaramanzie festive il suo Archivio di articoli, come un consistente e straniante deposito di risposte alle domande per l’anno nuovo. E anche come un dispositivo per allestire stralunate composizioni fatte di titoli. Leggi:>
  • Semaforo: Adolescenti - Esordienti - Sapienti Leggi:>

Ricordiamo ai lettori che è adesso disponibile l'Almanacco 2017  della nostra rivista con una selezione degli articoli usciti nel 2016 e la sezione inedita L'invasione aliena. A tutti quelli che ci seguono, segnaliamo inoltre che in questi giorni si è aperto il cantiere di Alfabeta. Vi aspettiamo!

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!

Archivi

THIS ARM / DISARM
Le macchine armate di Paolo Gallerani in un filmato di Maurizio Gibertini - Milano 10 marzo guarda il trailer