woman_traffic-300x202Schiavi
"Una volta ho consegnato un materasso in un edificio, l'ascensore era rotto, ho dovuto salire dieci rampe di scale, racconta amaramente Antonio, trasportatore quarantenne. “Arrivato in cima, ho chiesto un po' d'acqua alla cameriera. La proprietaria è arrivata e con freddezza ha ripreso la colf: "Ti ho già detto di non dar da bere a queste persone nei nostri bicchieri, ma in bicchieri usa e getta ... '". Una storia che non sorprende nessuno in questo paese [il Brasile, ndr] che conta oltre 6 milioni di lavoratori domestici, un record mondiale secondo l'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO). Negli ultimi anni i lavoratori domestici sono anche esposti a un razzismo totalmente disinibito su Internet, che si rispecchia in tweet come questi: "La mia cameriera è nera, lavora a casa mia da due anni. Quando il cane la vede, abbaia, e io anche”. Oppure: "La mia cameriera ha bisogno di una paglietta di lana d'acciaio, perché non usa un ciuffo dei suoi capelli?". Per denunciare queste umiliazioni quotidiane, Joyce Fernandes, nota come Preta Rara ("nera strana”), ha creato una pagina Facebook: "Eu empregada domestica", "Io, cameriera," dove si invita il personale di servizio adenunciare gli abusi dei datori di lavoro. Con grande successo: la pagina ha raggiunto rapidamente oltre 127.000 seguaci.

Rahabi Ka, Brésil: les employés de maison, esclaves des temps modernes, Jeune Afrique, 22 settembre 2016

Sostenibilità

Dieci anni fa, negli Emirati Arabi Uniti, un nuovo insediamento è stato avviato da zero, con l'obiettivo di diventare "la città più sostenibile del mondo". Masdar City è stata progettata per essere a 0 emissioni di carbonio e 0 rifiuti, ospitando una popolazione di 40.000 persone, con altri 50.000 pendolari, in un'area di sei chilometri quadrati. (…) Le strade e gli edifici di Masdar City sono appositamente progettati per essere ad alta efficienza energetica. In linea con il design tradizionale arabo, sentieri ombreggiati e strade strette sono studiati in modo da creare uno spazio piacevole per passeggiare nel clima caldo della regione. Gli edifici sono alti solo cinque piani, sui tetti sono installati pannelli solari, mentre a livello stradale "pensiline solari" forniscono ombra per i pedoni. (…) Ma mentre Masdar City ha permesso lo sviluppo di edifici avanzatissimi sul piano del risparmio energetico e di nuove interessanti tecnologie in un ambiente ostile e arido, non tutte le soluzioni funzionerebbero altrove. Per prima cosa, Masdar City è costosa: il governo di Abu Dhabi ha impegnato 15 miliardi di dollari nel progetto.

Susan Lee, Welcome to Masdar City: the ultimate experiment in sustainable urban living, The Conversation, 19 settembre 2016

Strade

Camminare in pubblico è destinato sempre a diventare un incontro con l'alterità. Come conduciamo questo incontro è la base di un'etica, o di una politica, che non riguarda solo il nostro intervento in uno spazio pubblico, ma il modo in cui pensiamo che la società dovrebbe essere strutturata e come accordiamo rispetto e valori.


Lauren Elkin on her new book, Flâneuse, rhystranter.com, 23 settembre 2016
Il Semaforo è a cura di @mtcarbone

Questa settimana sulla home page di Alfabeta2 Notizie in 2 minuti di Gianfranco Baruchello

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!