Questa settimana le pubblicazioni di alfabeta2 hanno subito un'interruzione causata da un guasto tecnico alla nostra piattaforma editoriale. Ci scusiamo con i lettori. Risolto ora il problema, le pubblicazioni riprendono con il consueto ritmo.

Oggi su alfadomenica:

  • Lelio Demichelis su L’idea di socialismo. Un sogno necessario di Axel Honneth: Ma quanto necessario se è vero che, a parte Bernie Sanders, quasi nessuno osa più definirsi socialista e nessuno sembra volersi dire di sinistra? E, soprattutto, quanto davvero realizzabile, questo sogno, se ormai siamo (quasi) tutti capitalisti, tutti imprenditori di noi stessi, tutti makers, a causa di una rete che crediamo libera e democratica e perfino post-capitalista? > leggi
  • Elvira Vannini sull'Elogio della militanza di Gigi Roggero:  «Al militante serve odio per produrre sapere. Tanto odio, studiare a fondo ciò che più si odia. La creatività militante è innanzitutto scienza della distruzione». > leggi
  • Giorgio Mascitelli sul populismo: È sotto gli occhi di tutti che la parola populismo occupi un posto centrale nel linguaggio mediatico italiano, e anche internazionale; a tal punto che spesso è stata usata reciprocamente nelle polemiche per esempio tra i sostenitori di Renzi e i suoi avversari. In linea generale il termine, aldilà della sua connotazione negativa, è molto usato per la sua ampiezza, o forse sarebbe meglio scrivere vaghezza, semantica. > leggi
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!
Almanacco
Il primo Almanacco di alfabeta2 che riassume come «cronaca di un anno» l’attività di www.alfabeta2.it sul tema Post-futuro. Con sconto 30%!
La moneta del comune
Il secondo libro della collana alfalibri: La moneta del comune a cura di Andrea Fumagalli ed Emanuele Braga. L’obiettivo è semplice creare un ambiente socio-economico ed ecosostenibile in grado di produrre per sé e non per il profitto e la rendita.