Arriva in Italia, distribuito da Boudu-Passepartout in collaborazione con il Festival del Cine Español e Exit Media, Stella cadente, l’ultimo film di uno dei personaggi più poliedrici del cinema spagnolo: Lluís Miñarro, che sarà proiettato il 2 e il 3 giugno al Cinema Farnese di Roma.

La storia è quella del breve regno spagnolo di Amedeo d’Aosta che giunge a Madrid nel 1871. Armato di idee liberali e progressiste, presto vede i suoi ideali scontrarsi con la realtà spagnola del periodo, dominata da intrighi, corruzione e bassezze. Costretto a passare la maggior parte del tempo tra le mura del suo palazzo per timore che l’instabilità politica sfoci in un attentato, dopo appena due anni Amedeo abdica, dichiarando la Spagna ingovernabile.

A partire da questo dato storico si innestano, nel film, altri generi, come il melodramma d'amore, la commedia, il musical, che incrociano anche la tematica gay. Stella cadente è un film originale che rifiuta ogni genere e convenzione narrativa e che si snoda attraverso una quantità di riferimenti letterari, pittorici e musicali: da Baudelaire a Lucien Freud, passando per Alain Barrière, Wagner, Caravaggio e molti altri. Guardando con ironia ai canoni estetici degli anni Settanta, Stella cadente è un’aperta denuncia allo stato attuale della società e della politica e indica l’arte e il cinema come uniche possibili vie di fuga dal declino e dalla mediocrità proprie della contemporaneità.

Nel cast Alex Brendemühl, Bárbara Lennie, Lorenzo Balducci, Lola Dueñas, Francesc Garrido, Alex Batllori, Gonzalo Cunill e Francesc Orella.

Lluís Miñarro, produttore e regista catalano, nella sua carriera ha prodotto i lavori di numerosi autori internazionali, fra cui Albert Serra (Honor de cavallería, 2006, vincitore del Torino Film Festival; El cant dels ocells, 2008) e Apichatpong Weerasethakul (Lo zio Boonme che si ricorda delle sue vite precedenti, 2010, vincitore della Palma d’oro a Cannes). Come regista ha realizzato due documentari e altrettanti film di finzione. È tra i produttori del nuovo film di Fabrizo Ferraro, Gli indesiderati. Europa! (in preparazione) che verrà prodotto e distribuito da Boudu-Passepartout.

In apparenza, si racconta del breve regno spagnolo di Amedeo di Savoia (un debordante Alex Brendehmül), che vediamo rinchiuso tra le mura del palazzo reale, progressivamente assorbito e frustrato dalla impermeabilità della Spagna ad accogliere le nuove leggi del progresso e della libertà. Al fondo però, il film è uno studio provocatorio sulla perdita del senso di realtà che condiziona in modi differenti il personaggio, il film e lo spettatore”.
(CARLOS LOSILLA)

Stella cadente uscirà nelle sale dall’8 Maggio 2016 distribuito da Boudu-Passepartout in collaborazione con Festival del Cine Español e Exit Media.

Ufficio Stampa
Riccardo Antoniucci
+39 3407642693 - pressboudu@boudu.it

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!
Almanacco
Il primo Almanacco di alfabeta2 che riassume come «cronaca di un anno» l’attività di www.alfabeta2.it sul tema Post-futuro. Con sconto 30%!
La moneta del comune
Il secondo libro della collana alfalibri: La moneta del comune a cura di Andrea Fumagalli ed Emanuele Braga. L’obiettivo è semplice creare un ambiente socio-economico ed ecosostenibile in grado di produrre per sé e non per il profitto e la rendita.