Oggi su alfadomenica

  • Claudio Canal, Gebreyesus Hailu, una storia coscrittaQuasi trent’anni fa Gayatri Spivak si chiedeva «possono parlare i subalterni?». Aveva in mente soprattutto le subalterne. Coloro che sono sottoposti a un dominio hanno la possibilità e la capacità di parlare apertamente di se stessi e della loro condizione? Cioè di agire attraverso segni divulgabili e interpretabili, rompendo in questo modo la colata di parole pronunciate per definirli, ingabbiarli e battezzarli? Spivak dava una risposta articolata e in movimento. Storicamente i colonizzati hanno dovuto sgretolare il discorso del colonizzatore, che non solo imponeva il suo potere di senso ma stabiliva anche il vocabolario al quale era costretto il colonizzato, in un estenuante processo di rispecchiamento. È il lavoro rivoluzionario che ha squarciato la maschera del colonialismo e della sottomissione. I subalterni hanno parlato, ma spesso non hanno trovato nessuno all’ascolto. Leggi: >
  • Matteo Moca, Stig Dagerman, impossibile non ribellarsiLa politica dell’impossibile, raccolta degli scritti politici di Stig Dagerman apprezzabilmente curata e tradotta da Fulvio Ferrari per Iperborea, ha la stessa forza delle sue opere narrative e dei suoi reportage: una forza che è in grado di rimettere in gioco le verità acquisite e di mettere il lettore davanti a uno specchio che spinge all’interrogazione perpetua, senza mai concedere punti di riposo. Eppure è necessario specificare il carattere politico di questi interventi, editoriali e articoli che Dagerman scrisse nella sua breve vita (morì suicida, a 31 anni, nel 1954). A insistere sulla definizione di tale carattere politico è lo stesso Ferrari, per il quale assolutamente «semplicistico» sarebbe giudicarlo uno scrittore di propaganda. Leggi:>
Share →

Una Risposta a alfadomenica #3 maggio 2016

  1. Gennaro Di Bisceglie scrive:

    Articolo molto interessante. Se è lecito o possibile un accostamento, certo non un appiattimento, forse Pasolini. Sbaglio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!