woman_traffic-300x202Bébé
La letteratura ha più cani che bambini piccoli, e anche più aborti. La maggior parte dei bébé che compaiono in letteratura sono già a partire dal terzo paragrafo ragazzini, se non addirittura adulti.

Rivka Galchen, Why Does Literature Hate Babies?, LitHub 6 maggio 2016

Su misura

Dato il rapido ritmo di sviluppo nei settori dell'intelligenza artificiale e dell'apprendimento in profondità, non sembra lontano il giorno in cui la nostra prossima lettura verrà non da uno scaffale di libreria, ma da un computer che modellerà un libro personalizzato secondo le nostre esatte specifiche.

Abhimanyu Ghoshal, Google’s AI has read enough romance novels to write one on its own, The Next Web 6 maggio 2016

Wellness

La wellness è ovunque. La Casa Bianca è sede di un orto biologico e di una classe di yoga per bambini. La "pedagogia olistica" è un approccio didattico rispettato e il termine "benessere" appare in più di 30.000 titoli su Amazon, per non parlare di etichette su prodotti diversi come cibo per animali e probiotici.

Natalia Mehlman Petrzela, When Wellness Is a Dirty Word, The Chronicle of Higher Education, 1 maggio 2016

 

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!