Una poesia / 6 Laura Liberale

Laura Liberale (1969) è laureata in Filosofia, e dottore di ricerca in Studi Indologici. Ha ottenuto riconoscimenti in svariati premi di poesia e narrativa. Suoi testi sono apparsi su riviste e antologie. Ha pubblicato, oltre ad alcuni saggi indologici, i romanzi Tanatoparty (Meridiano Zero, 2009),Madreferro (Perdisa Pop, 2012); Planctus (Meridiano Zero, 2015); le raccolte poetiche Sari – poesie per la figlia (d’If, 2009) e Ballabile terreo (d’If, 2011). È inoltre tra gli autori di Nuovi poeti italiani 6 (Einaudi, 2012). Tiene corsi e seminari di scrittura creativa e di Cultura e Filosofia dell'India.

 

In questa cattedrale dell'Occidente
tollerata soltanto nella visione,
futuribile, di una fagocitosi
vegetale, qui dove l’umano si oblia
e l’unigenita viene festeggiata
da serpentine liquide e vertigini,
ti appaiono anche loro, pallidi androgini
adolescenti. Sillabano sfocati
parole al di là della tua comprensione.
Lo sguardo dice il tradimento dell'acqua.