Marcel_Broodthaers-570

Marcel_Broodthaers2-570

Marcel Broodthaers, Un Jardin d`Hiver, 1974. Courtesy Friedrich Christian Flick Collection
Padiglione delle Esposizioni, 56° Biennale di Venezia, 2015

Martina Cavallarin

Lo spazio abitato dal Giardino d’Inverno dell’artista Broodthaers nel Padiglione delle Esposizioni della 56° Biennale, è un’immersione in un’atmosfera silente, satura e magistralmente concepita dall’artista e scenografo belga che nella sua ricerca affronta una costante riflessione sul contesto economico e sociale nel quale l’arte vive. L’installazione, appartenente alla serie Décors, è composta da trentasei alberi di palma inseriti in altrettanti vasi, tipiche sedie da giardino pieghevoli, piante verdi, voliere, fotografie e stampe d’arte collezionate dall’artista e adoperate a guisa di addobbo ambientale per mimetizzare, attraverso la resa accattivante e sapientemente disposta, la parodia storica alla quale l’autore fa riferimento. L’opera, realizzata per la prima volta nel 1974 e replicata a dimensioni ambientali diverse volte negli anni, si distende nello spazio e se ne appropria a testimoniare il carattere di Broodthaers che non fu solo un artista, prematuramente scomparso a fronte di una carriera che vede un arco temporale di soli 12 anni, dal 1964 al 1976, ma anche un poeta, un regista, un architetto di forme e un orchestratore di parole, coltivando il costante tentativo di aprire il lavoro artistico alla molteplicità linguistica.

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!