Fig__2_Farocki-570

Antje Ehmann e Harun Farocki, Eine Enstellung zur arbeit (Labour in a single shot), 2011-2014, Harun Farocki Filmproduktion e Goethe-Institut, Greene Naftali Gallery

T. Migliore

Eine Enstellung zur arbeit (Labour in a single shot, 2011-2014), di Antje Ehmann e Harun Farocki, è un documentario, risultato di un workshop in quindici città, sui mestieri di tutti i giorni in tutto il mondo. Filmati di uno, due minuti, senza tagli, catturano uomini e donne anonimi dediti. La ripetitività e l’economia dei gesti, l’ars come attitudine: un riflesso dei movimenti di macchina del cineasta. Alle Corderie dell’Arsenale, nella versione della 56. Biennale di Venezia, quattro schermi piatti e larghi ad altezza naturale creano un cantuccio per il visitatore. Le percussioni su un tacco di un calzolaio a Lodz, le tecniche di un pastaio di tortillas a Mexico City, la cura di una tessitrice di gomitoli ad Hanoi, lo studio del rosso di un quadro di un restauratore a Ginevra, la filastrocca di una maestra a Johannesburg, il tour de main di un incastonatore di diamanti a Tel Aviv… Professioni a porte chiuse, inimmaginate. Il campo medio o l’inquadratura stretta colgono le microazioni, si cimentano nella sfida ejzenštejniana del come portare sullo schermo il lavoro. La regia unifica i due modi della “condizione umana”, l’animal laborans e l’homo faber (Hannah Arendt). Si vede e si ode la valenza del saper fare in questa mappa-ritratto dove il posto della denuncia è occupato dalla nobiltà che dà il lavoro. Alcune sequenze, omaggio a La Sortie de l'usine Lumière (1895), riprendono operai alla fine della loro giornata, in uscita da miniere, cantieri, fabbriche. Il lavoro rende liberi.

Tagged with →  
Share →

3 Risposte a Antje Ehmann e Harun Farocki

  1. Mario Gamba scrive:

    la chiusa del pezzo è – come dire – allarmante. o imprudente. ironia non ne vedo. non so…

    • tiziana migliore scrive:

      Perché imprudente o allarmante? Non è affatto ironico. Chiediamo un parere a un cassintegrato.
      Forse lui l’idea che il lavoro renda liberi la comprende al volo

  2. Sandra Lang scrive:

    Il titolo del lavoro sarebbe Eine Einstellung, non Enstellung. Il significato di Einstellung può essere “single shot”, ma significa anche una specie “attitudine” mentale,una Haltung mentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!