5-570

Devrim Kadirbeyoğluğlu, Here and Nowhere, 2013-14, installazione, poliestere, robot, pittura, 60x30x23cm, Courtesy dell'Artista.

Antonello Tolve

Nato dalla lettura del romanzo Saatleri Ayarlama Enstitüsü (1961) di Ahmet Hamdi Tanpınar, Here and Nowhere (2013-14) è un'installazione che trasforma lo spazio in opera d'arte integrale e spinge lo spettatore all'interno di una riflessione che fa i conti con il tempo della vita quotidiana segnata dai fenomeni interattivi, con il nomadismo a cui è costretto l'uomo contemporaneo, con l'importanza di avere una casa, un ambiente in cui rifugiarsi. Partendo dalla figura di una lumaca – peregrina solitaria senza fissa dimora che porta con sé la propria abitazione – la cui scia simboleggia un viaggio naturale contrapposto a quello artificiale dell'umanità, Devrim Kadirbeyoğlu (Istanbul, 1978) riflette con ironia su un mondo controllato dai nuovi meccanismi economici che accorciano e accartocciano la temporospazialità e portano l'individuo in uno scenario sempre più picnolessico e ubiquo. Ad accompagnare l'installazione l'artista concepisce, inoltre, un workshop per fare dell'educazione un'installazione foniconica e dar vita, così, ad un corpo espositivo plurale che non solo presenta a altezza bambino tutti i disegni realizzati in classe, ma – mediante una traccia sonora, fedele registrazione del tempo passato in classe – adotta anche lo spazio come ingrediente plastico e praticabile che rende libero lo spettatore e trasforma la scultura in un'attività umana.

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!