05_jaarsma-571

Mella Jaarsma Pecking Order 2015 Courtesy Conncecting Cultures

Manuela Gandini

Pecking Order definisce l’organizzazione gerarchica animale, in particolare quella delle galline in ordine di beccata. Mella Jaarsma, ha costruito - per la mostra Fashion as social energy, curata da Anna Detheridge e Gabi Scardi - due sculture indossabili; due scafandri, per metà abito e per metà tavolo, fatti con drappi di pelle di pollo essiccata. Una fessura, simile a quella dei burqa, permette di vedere gli occhi dei performer, dei quali rimangono scoperte le mani e le gambe. Due di metallo e due umane, le gambe costituiscono l’ibrido più impressionante. Sul tavolo apparecchiato c’è un pollo crudo che attende di essere mangiato. L’artista, compattando la pelle degli oggetti e degli animali con quella umana, e calando le persone nel corpo collettivo del pollaio, mette in scena la mostruosità delle nostre abitudini alimentari e sociali. Morte, prigionia e ironia sono interrelate tanto quanto noi lo siamo in relazione a tutte le cose. Di fronte a questo “pasto nudo” l’artista dichiara: “Non possiamo liberarci da una gerarchia dominante che dà forma ai nostri diversi comportamenti. I confini tra l’oppressore e gli oppressi in situazioni estreme sono chiari ma spesso diventano offuscati”.

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!