Maria Teresa Carbone

Confini
Sebbene vi sia consenso sul fatto che la troppa medicina è un fenomeno reale e nocivo, rimangono molte incertezze su dove e come si possono tracciare linee di confine fra cure appropriate e cure non appropriate in ogni singolo caso. E a questo dobbiamo aggiungere i dubbi crescenti circa l'affidabilità e l'indipendenza delle basi di prova su cui si basano i pazienti e i loro medici.
Helen Macdonald, Elizabeth Loder, Too much medicine: the challenge of finding common ground, British Medical Journal, 4 marzo 2015

Ere
I geologi suddividono il tempo sulla base di marcati cambiamenti nello stato della Terra. Le recenti grandi trasformazioni ambientali del pianeta fanno pensare che la Terra potrebbe essere entrata in una nuova era geologica dominata dagli esseri umani, l'Antropocene (…) Gli indizi suggeriscono che delle varie date proposte, due sembrano conformarsi ai criteri che possono segnare l'inizio dell'Antropocene: il 1610 e il 1964. L'istituzione formale di un'era antropocenica segnerebbe un cambiamento fondamentale nel rapporto fra gli umani e il sistema terrestre.
Simon L. Lewis, Mark A. Maslin, Defining the Antropocene, Nature, 12 marzo 2015

Trattamenti
Come ha messo in luce la storica della medicina Lesley Hall, nel XIX secolo, “data la mancanza di attenzione verso la clitoride nei testi di medicina, probabilmente pochi medici sarebbero stati in grado di situarne la collocazione in modo sicuro”. Tuttavia nella Londra degli anni '60 dell'Ottocento una forma di mutilazione genitale femminile – la clitoridectomia, ablazione chirurgica della clitoride – divenne per qualche tempo una forma accettabile di trattamento per una vasta gamma di situazioni, compresa la “isteria” e la malattia mentale. L'intervento venne anche praticato per comportamenti considerati come poco femminili e pregiudizievoli per il matrimonio, fra cui “un fastidio per i rapporti maritali”, “un accentuato fastidio verso il marito”, una condotta violenta o perfino solo un'abitudine a replicare.
Helen King, The Rise and Fall of FGM in Victorian London, The Conversation, 12 marzo 2015

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!

Archivi