Maria Teresa Carbone

Fattore T

A 56 anni il dottor Campion è più in forma di quando ne aveva 30. Per mostrarmi la pancia che aveva tre anni fa, prima di cominciare a prendere gli integratori di testosterone, passa in rassegna una serie di immagini sul suo iPhone 6. Nelle foto più recenti i suoi addominali assomigliano a una scultura in codice Morse. Il vecchio Campion pre-testosterone era un oftalmologo che operava nell'area a nord di San Francisco. “Andavo in palestra e guardavo i trentenni che con gli attrezzi in tre settimane si facevano i muscoli. “Io stavo lì e non succedeva niente” ricorda. “Non mi sentivo bene, avevo sempre sonno, tutto quello che volevo era starmene stravaccato a mangiare patatine e a guardare la tv”.

Così Campion si è rivolto a Cenegenics, una start-up in campo sanitario che aiuta i medici a occuparsi della loro “gestione dell'età”. Loro hanno aggiornato la sua dieta, gli hanno prescritto nuovi esercizi in palestra e hanno cominciato a somministrargli il testosterone. In sei mesi il suo grasso corporeo è sceso al 9 per cento. “Un tasso difficile da mantenere, adesso sono sul 12 per cento” dice Campion con finta umiltà. Dopo questo suo personale successo, a Cenegenics gli hanno chiesto se avrebbe voluto seguire il loro corso di addestramento. Campion ha accettato e ben presto si è ritrovato a cambiare specializzazione e modello di lavoro: è diventato un medico del testosterone.

Strutture come Cenegenics lavorano in modo diverso rispetto alla maggior parte delle cliniche dove esistono limitazioni poste dalle compagnie assicurative. Questo è un sistema all cash. La sessione iniziale costa 5000 dollari e le quote mensili superano i 1000 dollari. I clienti fanno le analisi del sangue ogni tre mesi in modo che i medici possano monitorare come procede il loro bilanciamento ormonale. La maggior parte dei pazienti optano per un regime di testosterone permanente, come ha fatto Campion. “Prenderò testosterone per il resto della mia vita”, dice l'ex oculista. (...)

Il testosterone non è una droga qualsiasi, come l'ossido di diazoto o l'erba di uno spinello. “T”, come viene chiamato, è sotto molti punti di vista quanto di più vicino a un farmaco antietà sia stato prodotto finora dalla scienza. Può essere confezionato a basso costo in grandi quantità e i rischi sembrano sopportabili per la maggior parte delle persone. Chi lo ha usato riporta una energia accresciuta, maggiore massa muscolare, minore grasso corporeo, una più forte pulsione sessuale e un senso generale di benessere. In breve, è una delle sostanze più trasformative che un umano possa assumere.

Alexis Madrigal, Why testosterone is the drug of the future, Fusion 3 febbraio 2015

Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!

Archivi