Rosaria Lo Russo

Perché non sempre funziona, anzi non si capisce
com’è che funzioni data la fretta, quando, dài fac-
ciamoci un giro di pista, morino, dài, tanto si muo-
re, che te ne frega, dài, facciamoci sta pista per mori-
re più contenti, dài, che l’usato sicuro ti conviene in tu-
tti i sensi, e i saldi adesso sono saldi davvero, da ve-
ra recessione, mica cazzi. Ne ho bisogno. Ne ho bi-
sogno per la mia autostima, me l’ha detto l’estetista,
lo sapevo di già come tutte le cose che mi dice l’este-
tista alle prese con gli occhi di pernice: è che: ho
passato gli anta da un pezzo, ho il seno rifatto, duro
come due pere kaiser della coop, e voglio voglio
voglio farlo vedere e toccare a qualcuno. E a fu-
ria di gag poi ho il culo ancora sodo, di marmo.
Ma in questa carneficina t’interessa solo bere
il frullato di proteine all’ora tot, poi carpaccio
di bresaola rucola e grana, poi sdraiarti e asso-
pirti nelle sdraio ergonomiche della zona
relax.

Da «Nel nosocomio» di prossima pubblicazione

 

Tagged with →  
Share →

Una Risposta a

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!

Archivi