non guardate il conducente

Lidia Riviello

L’assenza del conducente a bordo e quindi
l’assenzadella cabina di guida, permette
una maggiore capacitàdi carico, a parità di
dimensioni esterna dei treni, rispetto alla
metropolitana tradizionale
Sebastian Thurn

linea a  attiva

non ci sono conferme.
driverless non è ancora attivo
non si firmano contratti con l’inazione
mentre molti ancora festeggiano
l’emersione urbe et orbi con fiducia
immaginando che una risata ancestrale da sotto
attutisca lo scoppio delle stragi di sopra.
è inutile acquistare da ora
il turbante, l’aliante, il salvavita,
lo sguardo dell’etrusco dal dépliant
per avere un volto
che, nel momento dello stacco
dal vetro costellato da sempre di piramidi,
non ti lasci mai solo.

linea b  attiva

è presto per commissionare ai posteri
una qualsiasi specie di nostalgia
i bikini chiamati costumi.
iperattive nel giorno sbagliato
le famiglie con occhi bruciati da oggetti,
i clienti di sebastian thurn.

linea c  attiva a metà

usa gli abissi come
scusa per tornare a casa
solo in casi estremi,
non oltrepassare le linee gialle
posa il montone vinto
all’ikea, lascia il posto ai vivi

come ai morti.
l’immagine dell’albero che taglia il tunnel
è attiva fin dall’alba
dunque, quando esci immagina il tuo
corpo assorto nel trapassato remoto.
abituati alle emanazioni di futuro
con la calma che da sempre ti danna e distingue.

linea d  inattiva

driverless sarà il suo nome
farà parte di un mondo
che non potremo più trascrivere
è un classico frutto dell’evoluzione tecnologica.
guardando la scena per intero
si disimpara a lungo:
l’intervallo sulle mani
i sottoinsiemi sperimentati da tempo
la mascella della cavità
che non ancora sepolta da vegetazione
si inarca a far passare sopra-sotto la luce
naturale senza più allarmi senza fili doppia frequenza metà prezzo.
la parata dei passeggeri
da un tunnel all’altro,
il problema eterno del tempo reale,
non poterne più
della suspense.
Un silenzio introvato che il
golem ormai flessibile
annuncia come ritardo.

Mentre nel quartiere di Centocelle a Roma
tarda l’apertura della metro c, per l’Expo 2015
a Milano verrà inaugurata la prima metro
senza conducente: driverless per macchine
e metropolitane.

Dal numero 33 di alfabeta2 (novembre-dicembre 2013) in edicola e in libreria da oggi

Tagged with →  
Share →

Una Risposta a Driverless

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!

Archivi