Umberto Eco

Ricordando Gargonza

- Società civile e partiti politici

G.B. Zorzoli

La spinta al cambiamento

- Il rifiuto della politica delle alleanze

Carlo Formenti

Ricostruire dal basso

Renato Nicolini

A Napoli bisognava scassare tutto

Giuseppe Montesano

Dieci tesi semi-serie sulle elezioni a sorpresa

del sindaco di Napoli

Salvatore Palidda

Laboratorio Genova

A dieci anni dal G8

Luigi Nacci

Stay human

Lello Voce

L’eccezione divenuta norma

Pier Aldo Rovatti

Noi, barbari contemporanei

- Riflessioni sull’anomalia italiana

Franco Berardi Bifo

La fine del progetto europeo

Dimitri Deliolanes

Grecia, la fiera della miseria politica

Vassilis Vassilikos

La svendita

Amador Fernández-Savater

Spagna, l’invenzione della piazza

- Appunti su acampadasol

Paolo Bertetto

Barcellona 1936

- Anarcosindacalismo e autogestione

Maria Pia Pozzato

L’attore collettivo

- Microscopia di Barack Obama su Osama bin Laden

Culture d’Italia – Sicilia

Nicolò Stabile

La linea della palma

Giovanni Iovane

Sistema dell’arte nell’isola

Roberto Alajmo

L’ergastolo di Carriglio

Matteo Di Gesù

Mafia®

Marilena Renda

Fare della mafia un’arte da museo

Andrea Camilleri

Il grimaldello

- Conversazione con Clotilde Bertoni

Il Cretto a venire (n. s.)

Emilio Isgrò

La Sicilia incancellabile

- Conversazione con Andrea Cortellessa

Emilio Isgrò

Disobbedisco

Il cibo e il suo doppio

Enrico Donaggio

Desidera ancora qualcosa?

Stefano Rodotà

Il diritto al cibo

Carola Barbero

Fenomenologia dello schifo

Massimo Recalcati

Il disagio della civiltà alimentare

Massimo Carlotto

I piedi nel piatto

- Intervista di Enrico Donaggio e Enrico Terrone

Daniela Tagliafico

La mamma cucina, ma lo chef è maschio

Andrea Borghini

Il cibo e il suo rimosso geografico

L’idea di comunismo

Alberto Burgio

Uno sguardo adulto sul mondo

Tumulti

Gabriele Pedullà

Paura e insurrezione

- Machiavelli e la città divisa

Augusto Illuminati

Le virtù del tumulto: un seminario

Decrescita

Marino Badiale, Massimo Bontempelli

Dopo la fine della crescita

Giancarlo Alfano

Marshall McLuhan e la materia mediale

Antonio Tursi

Cento di questi anni

- McLuhan tra religione e media

Michele Emmer

Il viaggio immaginario di Hugo Pratt

Valentina Valente

Essential Killing di Jerzy Skolimowski

Paolo Fabbri, Tiziana Migliore, Valeria Burgio,

Alvise Mattozzi, Patrizia Magli

A riflettori spenti

- La 54a biennale di Venezia

«alfabeta», n. 69 febbraio 1985

Niva Lorenzini

Sul sentimento e sul rapporto letteratura-vita

Nessun io debole c’è consentito (n. l.)

Cronache da www.alfabeta2.it

Anna Curcio, Gigi Roggero

Analisi e genealogia del laboratorio politico tunisino

Omar Calabrese

La Libia e il pacifismo a orologeria

Christian Caliandro

Propaganda 2.0: Disney Co. vs. Navy Seals

ALFALIBRI03 - SOMMARIO

UN UOMO CHE SCRIVE

di Marco Belpoliti

NUOVE ANTOLOGIE, VECCHI CRITERI

di Andrea Inglese e Andrea Raos

L’ISTANTE DELLA RECIPROCITÀ

di Niva Lorenzini

MENO GENIO, PER FAVORE!

di Davide Dalmas

RIFLESSIONI A BASSA VOCE SUL TRADURRE

di Laura Barile

IL PARADOSSO DELLA CONSEGNA

di Cecilia Bello Minciacchi

CAPITAN FICTION, LICENZA DI UCCIDERE

di Rossana Campo

RESPONSABILITÀ E IMPEGNO

Conversazione fra

Gisèle Sapiro e Valentina Parlato

CON GLI OCCHI APERTI:

SANGRITUDINE

di Paolo Morelli

immagini di Luciana Martucci

JOHN ADAMS, PERSONA DA ROMANZO

di Guido Barbieri

IL CINEMA CHE NON SI VEDE

di Stefano Gallerani

CELATI, VIA COL VENTO

di Fabiana Proietti

FANTASMI DEI FATTI ED ESPERIENZE

FRANTUMATE

di Pierluigi Pellini

UN MANIFESTO DEL NUOVO TRIBALISMO

DIGITALE

di Carlo Formenti

L’INTRUSO:

SU OVIDIO

Anne Carson

, a cura di Antonella Anedda

14. LIBRI/LE CLASSIFICHE DI QUALITÀ

PORDENONELEGGE-STEPHEN DEDALUS:

I RISULTATI DI GIUGNO 2011

SEMAFORO:

ETNIE-UNIVERSITÀ

di Maria Teresa Carbone

MIRAFIORI 27-38

di Gherardo Bortolotti

Tagged with →  
Share →

Una Risposta a Sommario del n° 11 – luglio 2011 (+ sommario Alfalibri n° 3)

  1. Giovanni Verzotti ha detto:

    Riguardo l’intervento di Umberto Eco.
    Il politico non ha legittimazione professionale, non un Ordine, difetta di istruzione specifica, non supera esami di idoneità, non è selezionato in base al merito. Non è trasparente alle evidenze fattuali, non riferisce, non dimostra né argomenta, ma asserisce ed assuefà alla sua presenza. Gestisce e impone il proprio verbo, al pari del religioso, dell’astrologo, del mago, del ciarlatano.
    I partiti sono gruppi con affinità politiche, più pragmaticamente interessi confluenti che forzano l’interpretazione degli eventi celando riferimenti euristici sfavorevoli. Luoghi di fede, di asserti in competizione per drenaggio e appropriazione di risorse, indistinguibili dalle cosche mafiose, selezionano la popolazione secondo proselitismo, controllano la comunicazione, si insinuano, controllano e competono tra loro in ogni istituzione pubblica, sviliscono la società residuale, detta talora civile, un eufemismo a difesa delle loro rendite di posizione. Il valore di verità misurato da un consenso fortemente inquinato (disinformazione, brogli, premi a maggiori minoranze, partiti civetta, parlamentari imposti…) costruito da specialisti della propaganda della disinformazione. Opposti agli ambienti scientifici dove chiunque, almeno in principio, ha diritto di parola e pubblicazione, arbitro l’esperimento e dove una ricerca politica o partitica non avrebbe senso. Al contrario, non emerge alcun laboratorio pubblico per ricerche politiche.
    La competizione politica è contenuta intenzionalmente entro rigidi recinti passionali, irrazionali. Trasforma le folle in orde acefale. Nemica della società civile, sorda alle sue istanze, specie quando la vicari in cerca di un futuro praticabile o denunci l’esercizio di una politica parassitaria, cui la definizione di casta risulti molto riduttiva. Così il “ragazzino lasciami lavorare” misura la stoltezza di chi si accrediti come leader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

Iscriviti alle notizie da alfabeta2 e alfapiù

* = campo richiesto!

Archivi