copertina-alfabeta2-18-150x150

Care, cari,

questa lettera, che vi annuncia il numero 19 di «alfabeta2», in uscita nelle edicole e nelle librerie, comincia con una notizia triste: l’altra sera se n’è andato all’improvviso, per un infarto, Omar Calabrese. Aveva 63 anni ed è stato non solo il coltissimo semiologo che molti conoscono, autore di numerosi libri che riuscivano a essere insieme profondi e brillanti (valga per tutti L’età neobarocca), ma anche un protagonista della prima serie di «alfabeta» e poi di questa. Troverete presto nelle pagine del nostro sito alcuni testi che lo ricordano, ma adesso, subito, vi consigliamo di leggere nel numero in uscita un suo breve testo, Un’avventura delle idee, dove proprio di quella «alfabeta» uno Calabrese parla, e del clima speciale che si avvertiva in redazione. Ecco l’incipit: «Ho passato dieci anni della mia vita nel gruppo di “alfabeta”, e l’esperienza di quegli anni fra il 1979 e il 1989 ha segnato me, e credo molti altri partecipanti che a quell’epoca erano più giovani degli autorevoli membri del gruppo fondatore. Non desidero farne retorica, però. C’erano, sì, un sentimento di amicizia, un comune progetto culturale, la consapevolezza di un’avventura delle idee in un periodo così difficile per la società italiana di quel tempo. La verità, però, è anche un’altra. In «alfabeta» spesso ci divertivamo un sacco. Con le fantasie, con le invenzioni, con i contatti anche stravaganti col mondo delle arti. E questo a dispetto di una percezione collettiva che ci voleva molto seriosi, difficili, forse persino un po’ presuntuosi».

Il testo di Calabrese, insieme a due altri, rispettivamente di Paolo Fabbri e di Maurizio Ferraris, introduce il supplemento di questo mese, un vero regalo, dal momento che si tratta di una riproduzione dell’introvabile primo numero di «alfabeta» 1, uscito nel preistorico maggio 1979. Abbiamo scritto «introvabile», ma non è giusto: chi vorrà scoprire o riscoprire quella formidabile «avventura delle idee» che è stata la prima serie di «alfabeta» la può ritrovare per intero (114 numeri usciti tra il 1979 e il 1988) in un dvd in vendita per €10 sul sito www.alfabeta2.it/alfabeta. (E contemporaneamente la casa editrice Bompiani ha ristampato l’antologia della rivista uscita nel 1996 a cura di Rossana Bossaglia, Maurizio Ferraris, Carlo Formenti, Anna Longoni, Clelia Martignoni, con una premessa di Maria Corti).

E veniamo adesso, brevemente, al numero vero e proprio che, come vedrete voi stessi appena lo avrete fra le mani, introduce alcune novità importanti: scompare la divisione fra una prima parte più «politica» e una seconda parte più «culturale»; «alfalibri» lascia il posto a una serie di supplementi monografici (dopo l’omaggio alla prima «alfabeta», avremo per esempio, in maggio, uno speciale sull’editoria); il sommario, infine, si articola in una serie di «nodi», che cercano, usando strumenti diversi (riflessioni, articoli, recensioni…), di leggere criticamente il presente. Tra i titoli, Tra i titoli, La guerra feroce del capitalismo impantanato di Maurizio Lazzarato, il rapporto tra «architettura e potere» (ne parla tra gli altri Peter Eisenman), «il Mediterraneo che viene» (analizzato da Bifo a Beirut), una «galassia Pagliarani», testi del e sul poeta da poco scomparso.

Le ultime righe di questa lunga lettera le dedichiamo a Renato Mambor, l’artista le cui opere illustrano il numero 18 di «alfabeta2», e a un consiglio: non lasciatevi sfuggire anche il nuovo sito della rivista, «alfapiù», che propone ogni giorno materiali nuovi – tanto che ci siamo permessi il lusso di pensare a uno slogan per «alfabeta»: Il primo mensile con un supplemento quotidiano.

Vi aspettiamo in edicola e in libreria!

Tagged with →  
Share →

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Il tuo commento dovrà essere approvato prima di apparire.

contatti

Associazione Culturale Alfabeta
Via Tadino 26 - 20124 Milano
info@alfabeta2.it

© 2010-2014 Alfabeta2 - tutti i diritti riservati